28 Marzo 2017. Ma che sorpresa Girona! 

Alla fine non siamo ancora rientrati. Siamo ancora a Figueres! Abbiamo pensato di restare ancora un giorno, perché  essendo una ricorrenza speciale per noi, ci sarebbe dispiaciuto trascorrere tutto il tempo a  “macinare solo dei chilometri”. Così abbiamo deciso di andare a Girona!

Ed è stata assolutamente una sorpresa! Pensavamo che Girona non fosse niente di speciale e invece ci ha sorpreso con il suo centro storico antico, ricco di storia, tutto viuzze, scalinate, portici, giardini e piazzette. Davvero una piacevole scoperta inaspettata!  

Appena siamo arrivati ci siamo dotati di una cartina dettagliata presso l’ufficio informazioni, dove siamo stati anche informati che nell’ultimo martedì del mese è  possibile accedere ad alcuni musei gratuitamente! 

Il nostro itinerario è iniziato nella via principale molto particolare per via dei suoi bassi portici assimetrici. 

Poi qualche foto in altri punti caratteristici della città, tra cui le casette colorate a sbalzo sul Rio Onyar.

Successivamente  abbiamo visitato il MuSeo d’Art: organizzato benissimo  e pieno zeppo di informazioni. Abbiamo anche scoperto che Girona offre tantissime attività formative per i più e meno piccoli oltre ad un’ampia e variegata serie di eventi culturali. 

Dopo pranzo abbiamo visitato il Museo d’Historia dels Jeues: piccolo museo che racconta le vicende della comunità ebraica di Girona.

Usciti ci siamo diretti alla cattadrale. Una scalinata composta da 86 gradini ci ha condotto all’interno della chiesa. Con la sua navata gotica di 23 metri sembra essere la più ampia del mondo! È spettacolare, oltre che per le sue dimensioni, per il contrasto tra le vetrate colorate e la pietra grigia della struttura.

La visita è proseguita nell’adiacente chiostro romanico e nel Museo del Tesoro. In quest’ultimo si trova, in una stretta sala,  l’Arazzo della Creazione: capolavoro romanico, di cui abbiamo potuto ascoltare una  spigazione dettagliata fuori programma. La dinamica è stata questa: ci siamo trovati impossibilitati a muoverci poichè accerchiati da  un gruppo consistente  di italiani in gita. La guida, che  si trovava proprio davanti a noi, ha iniziato a spiegare e così ne abbiamo approfittato…  una lezione regalata 🙂

Subito dopo abbiamo deciso di rilassarci godendo della possibilità di passeggiare sulle mura antiche della città. Anche oggi ho sfidato le vertigini salendo su una delle torri delle mura :). Ma questa volta tutto è andato bene: dopo l’ascensore panoramico mi sento più preparata … 

Le mura sono tutte un sali scendi , ma sono molto piacevoli,  poiché offrono una vista meravigliosa su tutta la città e scorci pittoreschi.

Per finire ci siamo regalati una cena molto buona in un ristorante catalano consigliatoci dalla signora della reception.

 La giornata è stata bellissima, soleggiata ed ha ampiamente superato le aspettative. Un festeggiamento con sorpresa per i nostri sei anni assieme <3 🙂  

  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *