25 Marzo 2017. Elx/Elche 

Alle 8 è suonata la sveglia e senza pensarci abbiamo fatto  i bagagli e svelti siamo scappati da Benidorm.

Sapevamo che questa località non aveva niente da offrire di interessante e fin da subito l’abbiamo considerata solo come una tappa strategica. La costa è ricoperta di orribili grattacieli e il centro storico non è niente di che. Sicuramente le spiagge dorate sono l’unica cosa per cui vale la pena soggiornare qui in estate. Sembrano essere scappati  anche gli spagnoli lasciando il posto a forestieri di ogni etnia, che hanno tirato su attività la cui sopravvivenza dipende principalmente dal turismo balneare.

La notte è passata in maniera tormentata anche per il fracasso fatto da alcuni turisti, oltre che per la scomodità del letto.  Così appena aperti gli occhi siamo ripartiti per il nostro itinerario  e siamo arrivati a Elx / Elche.

Questa città è famosa principalmente per possedere i palmeti più estesi d’Europa. Infatti si contano quasi più palme che persone : dalle 200000 alle 300000 :)! A volte si è colti dal dubbio di trovarsi dalla parte opposta del Mediterraneo. ..

Ad Elche si trova l’Huerto del Cura: un giardino privato aperto al pubblico che contiene tantissime specie di palme e altre piante provenienti da tutto il Mondo. 


Il percorso è bellissimo e unico per la maestosità di alcune di esse,  tra cui la Palma Imperiale, chiamata così in onore della principessa Sissi venuta in visita qui. Si tratta di un albero particolare per la sua grandezza e fattezze,  unico direi …

Finito il giro all’interno del parco siamo andati a visitare il centro storico di Elche. 

Dopo aver fatto qualche foto siamo partiti per il luogo del nostro pernottamento:  Los Alcazares sulla Costa Càlida. Sistemati siamo andati a fare una passeggiata sul lungo mare della cittadina che si affaccia sul Mar Menor:  una laguna salata in cui vengono praticati diversi sport acquatici tutto l’anno per via della temperatura dell’acqua di 5 gradi superiore rispetto al mare aperto. Guardando l’orizzonte si vedono i grattacieli sull’istmo che forma la laguna. 

Anche questo essendo un posto di villeggiatura non offre attrattive particolari ma comunque ci è molto utile come base per gli spostamenti dei prossimi giorni… 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *