22 marzo 2017. Niente da segnalare.

Oggi la giornata è iniziata in modo sorprendente. 

Raccogliendo le forze abbiamo fatto i bagagli per sfuggire dalla pioggia imminente. Destinazione Valencia. Un piccolo imprevisto: prima di salire in moto abbiamo scoperto che a portata di mano avevamo solo 3 guanti per 4 mani! Panico. Chissà ieri nella fretta dove lo avevamo perso… magari fosse disperso nella stanza! Così ho ri-raccolto le forze e vestita di tutto punto, strizzata dalla testa ai piedi nell’abbigliamento tecnico, ho scalato quattro piani di scale e perlustrato l’appartamento. Niente. Lo sconforto è salito ed è scesa la speranza di ritrovare il pezzo disperso. 

Con lo stato d’animo non troppo allegro siamo partiti e abbiamo fatto autostrada  fino a Barcellona per poi proseguire su superstrade e strade fino a Valencia. Questo spostamento di circa 500 km ha occupato praticamente tutto il giorno , per questo non abbiamo avuto tempo di visitare niente. Le soste sono state poche e solo per soddisfare le necessità fondamentali per la sopravvivenza.

Il risvolto positivo e inaspettato è arrivato quando a pranzo abbiamo cercato con più calma nelle valigie e il guanto è uscito fuori ! Che bello!!! Il mio umore è migliorato notevolmente e così anche il viaggio avendo le mani belle coperte e calde!

Ora guardando la tv che mostra pioggia e neve su tutta la zona che avevamo in un primo tempo pensato di scoprire siamo contenti di aver faticato per scappare dal maltempo e aver modificato i nostri piani. Domani visiteremo Valencia a piedi, lasciando la moto comodamente parcheggiata nel suo garage. Poi forse dovremo pianificare un nuovo itinerario in base alle condizioni atmosferiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *